Salerno Centro Logo

DOLCI DA MANGIARE A SALERNO

Mi chiedo sempre, quando arrivo in una nuova città, quali siano i dolci più buoni del luogo. Sto per svelarvi profumi e sapori indimenticabili di Salerno e del suo territorio più vicino.

 

DELIZIA A LIMONE

Salerno è una porta importante della Costiera Amalfitana, terra ricca di suggestive bellezze paesaggistiche, ma anche di numerosi limoneti. Dalle nostre parti il passo dal limone alla Delizia a Limone, è più che breve. Immensa prelibatezza nata a Sorrento e ripresa con amore e passione dai più bravi pasticceri Campani e della Costiera Amalfitana, la delizia a limone nasce dall’incontro di un sofficissimo pan di spagna bagnato al limoncello e una particolare crema di limone. Gustala all’interno della pasticceria “Sal De Riso” di Maiori, qui la delizia a limone è una vera delizia!

ZUPPETTA

La Zuppetta, dolce di derivazione della “Millefoglie”, è molto apprezzata a Napoli e Salerno. La pasta millefoglie in questo caso viene farcita con crema pasticcera o ricotta, fragoline di bosco o gocce di cioccolato. Il suo essere croccante e nello stesso tempo soffice nel ripieno soddisfa tutti i palati.

SCAZZETTA

La parola scazzetta è una creazione linguistica napoletana. Il suo nome è strettamente legato al copricapo color porpora che i vescovi ricevono dal Papa durante la celebrazione di investitura. La parte esterna è una glassa alle fragole, presenti anche all’interno tra pan di spagna e crema gialla. La puoi gustare lì dove è nata, ovvero, presso una delle migliori pasticcerie di Salerno, la pasticceria “Pantaleone”, ubicata in una ex-cappella sconsacrata in Via dei Mercanti.

PASTIERA

La pastiera è un dolce napoletano che viene realizzato per il periodo Pasquale. Ha le sembianze di una crostata ma differisce per la presenza del ripieno. E’ costituita da pasta frolla, ricotta, crema pasticcera, essenza di fior di arancio, scorzetta di cedro. Viene servita con una spruzzatina di zucchero a velo.

BABA’

Il babà ha le sembianze di un tappo di champagne. Nella versione classica è bagnato al rum ed è nello stesso tempo sofficissimo e leggero. Secondo le ultime tendenze viene anche proposto con ripieno alla panna o crema pasticcera, al cioccolato o con altre fantasie cremose. Può essere di diversi dimensioni. Nella sua forma più piccola appartiene alla famiglia dei “mignon”.

ZEPPOLA

Zeppola classica o zeppola di San Giuseppe?Entrambe vengono fritte.
La zeppola di San Giuseppe è ricoperta di crema pasticcera e se ne fa un largo consumo per la festa del papà , il 19 marzo.
La zeppola classica ha la forma del fiocco ed è ricoperta di zucchero e di cannella.

SFOGLIATELLA

Anche qui occorre fare una distinzione tra la sfogliatella riccia e la sfogliatella frolla.
La sfogliatella riccia viene realizzata con la pasta sfoglia, mentre la seconda con pasta frolla.
Entrambe vanno mangiate calde per poter godere appieno della ricotta al loro interno

CALZONCELLO

Il calzoncello è un dolci natalizi, anche essi fritti. La farcitura è costituita dal castagnaccio, un impasto i cui ingredienti prevalenti sono le castagne e il cioccolato.

 

Blog
Foto per sito
"Ciao, il mio nome è Francesco! Scegli “Salerno Centro”, soggiorna nel centro del centro di Salerno! Ti offriremo la massima cura possibile per rendere il tuo soggiorno meraviglioso!"


Ottimo bed and breakfast nel pieno centro di Salerno con atmosfera familiare e grande senso di ospitalità. La cultura dell’accoglienza qui è ai massimi livelli... Credo che il valore aggiunto del B&B sia il terrazzo arredato con cura e passione dai proprietari

Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy in basso e la Privacy Policy di Automattic, società che gestisce la piattaforma wordpress sulla quale è impiantato il sito salernocentro.it
Leggi qui